fbpx
Valigetta di pronto soccorso nautica. Guida alla scelta corretta

Valigetta di pronto soccorso nautica. Guida alla scelta corretta

Normativa sulle Cassette di Pronto Soccorso Nautica

Il Decreto Ministeriale 1° ottobre 2015, pubblicato G.U. N°269 del 18/11/2015, in materia di dotazione di pronto soccorso, modifica e sostituisce quanto prevedeva il vecchio Decreto N.279 del 25/05/1988 in materia di primo soccorso in mare.

prevede l’obbligo di adottare un tipo di Cassetta Pronto Soccorso per tutte le unità da diporto che navigano Oltre 12 Miglia dalla costa, per imbarcazioni adibite al noleggio, per il settore mercantile e per la pesca professionale.

 

I kit per il pronto soccorso nautico sono di due tipi con differenti caratteristiche, dimensioni  e contenuto delle valigette:

Quale cassetta di pronto soccorso ti serve?

Nello specifico:

Cassetta Pronto Soccorso Nautica Tabella D

Diporto

– Tutte le unità che navigano Oltre 12 miglia dalla costa

Pesca 
– Pesca costiera locale (Entro 12 miglia)
– Pesca costiera ravvicinata (Entro 20 miglia)

Cassetta Pronto Soccorso Nautica Tabella A

Diporto 
Se l’imbarcazione soddisfa tutti i requisiti qui di seguito:

1) Navigazione da diporto senza limiti
2) Imbarcazione impiegata in attività di noleggio
3) Personale marittimo imbarcato e iscritto a ruolo

(Se solo uno di questi requisiti non è soddisfatto è obbligo avere a bordo la cassetta Tabella D)

Pesca
– Pesca costiera ravvicinata (Entro 40 miglia)

Trasporto passeggeri
-Navigazione litoranea di Classe C (Entro 6 miglia)
– Navigazione nazionale e internazionale costiera di Classe B (Entro 20 miglia)
– Navigazione locale di Classe D (Entro 3 miglia)

Normativa

NORMATIVA “TABELLA D” – DOTAZIONE MINIMA, come previsto dall’allegato 2 del Decreto 1° ottobre 2015, DELLA CASSETTA DI PRONTO SOCCORSO OBBLIGATORIA PER:

  •  IMBARCAZIONI ABILITATE ALLA PESCA COSTIERA LOCALE

così come definita nel paragrafo 9, comma 2, del citato regolamento per l’esecuzione della legge 14 luglio 1965 n. 963, concernente la disciplina della pesca marittima approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 2 ottobre 1968, n.1693 (entro 12 miglia dalla costa)

  •  IMBARCAZIONI ABILITATE ALLA PESCA COSTIERA RAVVICINATA

come definita nel paragrafo 9, comma 3, del citato regolamento per l’esecuzione della legge 14 luglio 1965 , n.963 , concernente la disciplina della pesca marittima, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 2 ottobre 1968 n. 1693 (entro 20 miglia dalla costa)

  •  IMBARCAZIONI E NAVI DA DIPORTO

non comprese tra quelle indicate nella tabella A

Per i pescherecci per i quali è prevista la tabella A i controlli saranno effettuati dall’Autorità Marittima insieme alla Autorità Sanitaria Marittima, e verrà rilasciato il certificato sanitario dall’Ufficio di Sanità Marittima.

Per i pescherecci e imbarcazioni da diporto che dovranno essere dotati di cassette di pronto soccorso, tabella D, i controlli saranno effettuati solo dall’Autorità Marittima.

NORMATIVA “TABELLA A” – DOTAZIONE MINIMA DELLA CASSETTA DI PRONTO SOCCORSO OBBLIGATORIA PER:

  • IMBARCAZIONI TRASPORTO PASSEGGERI CHE EFFETTUANO:

NAVIGAZIONE LITORANEA

così come definita dall’art. 1 punto 40 del regolamento per la sicurezza della navigazione e della vita umana in mare, approvato con DPR 8 novembre 1991 n.435 (entro 6 miglia dalla costa, nonché le unità adibite al trasporto passeggeri di classe C, secondo la definizione dell’art.3 del d.lgs 4 febbraio 2000 n.45)
NAVIGAZIONE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE COSTIERA – così come definite all’articolo 1 punti 37 e 39 del suddetto DPR 8 novembre 1991 n.435 (entro 20 miglia dalla costa, nonché le unità adibite al trasporto passeggeri di classe B, secondo la definizione dell’art.3 del d.lgs 4 febbraio 2000 n.45)
NAVIGAZIONE LOCALE – così come definito dall’art. 1, punto 41 del suddetto DPR 8 novembre 1991 n.435 (navigazione che si svolge all’interno di porti, ovvero di rade, estuari, canali e lagune dello stato, entro 3 miglia dalla costa, nonché per le unità adibite al trasporto passeggeri di classe D, secondo la definizione dell’art.3 del D.lgs 4 febbraio 2000 n.45)

  • PESCA COSTIERA RAVVICINATA

così come definito dal paragrafo 9, comma 3 del regolamento per l’esecuzione della legge 14 luglio 1965 n.963, concernente la disciplina della pesca marittima approvato con decreto del presidente della Repubblica 2 ottobre 1968 n. 1639 (entro 40 miglia dalla costa)

  • NAVIGAZIONE DA DIPORTO SENZA ALCUN LIMITE

effettuata da imbarcazioni e navi da diporto, così come definite dall’ art.3 del decreto legislativo 18 luglio 2005 n.171, con personale imbarcato ed impegnato in attività di noleggio.

Lascia un commento

Chiudi il menu