Come fare per avere una barca pulita e splendente? Ecco i segreti di Pianetanautica

Come fare per avere una barca pulita e splendente? Ecco i segreti di Pianetanautica

Pianetanautica oggi ti svela alcuni piccoli segreti per avere una barca pulita e splendente.

Durante l’inverno le barche spesso rimangono ferme a lungo, in una sorta di letargo. In primavera arriva il momento di togliere il telo invernale e prima di rimettere la barca in mare bisogna procedere alle riparazioni ed alle pulizie totali, sperando di non trovare muffa o cattivi odori.

La barca prima di tutto dev’essere svuotata per essere pulita bene. Per molti la barca è una seconda casa, motivo per cui il tema della pulizia a bordo è importante, soprattutto se si tratta di una barca piccola, dove la sensazione del disordine arriva dopo pochi giorni. Una barca pulita vi fa sentire a vostro agio come a casa.

È anche importante rispettare l’ambiente che ci circonda, servendosi di detergenti e saponi che non inquinano l’ambiente e lasciano intatte le bellezze della costa e della flora e fauna del mare.

Di seguito alcuni consigli per una corretta pulizia del barca.

  1. Se non necessita di grossi interventi la pulizia del teak è un lavoretto alla portata di tutti. Gli attrezzi da usare per la pulizia sono pochi: un secchio con acqua ed il detersivo biologico Yachticon Bio Boat e uno scopettone. Si consiglia di strofinare in senso trasversale rispetto alla doga.
  2. I cavi, i tubi ma anche i comandi o i tientibene richiedono sempre un controllo particolare, essendo responsabili dell’efficienza del mezzo. Tutti i cavi devono essere integri e liberi di poter scorrere, ideale è usare il prodotto Yachticon Metal Polish, che dissoda, lucida e protegge, con un solo passaggio, inox, ottone, e ottone cromato. La protezione dura nel tempo e diventa idrorepellente.yachticon-metal-polish
  3. Per quanto riguarda gli scarichi e la linea di galleggiamento è inutile cercare di grattare via tutto con la paglietta, un lavoro infinito, faticoso e che danneggia il gelcoat andando a creare porosità nel materiale. Un metodo più veloce è utilizzare Yachticon Anti-Gilb: basta poco e torneranno come nuovi!
  4. Quando si naviga molto, diventa anche fondamentale pulire l’intera barca. Rimboccarsi le maniche ed olio di gomito, anche se con Yachticon Wash and Wax sarà più semplice: lava perfettamente la barca e la lucida contemporaneamente tramite la cera carnauba che è all’interno della miscela. È adatta per la vetroresina, superfici verniciate e per i metalli e per di più è un prodotto biodegradabile.

Lascia un commento

Chiudi il menu